Skills, stato di fitness e categorie

In ogni competizione è indispensabile suddividere gli atleti in categorie In ogni evento sportivo è indispensabile suddividere gli atleti in categorie dove possano gareggiare con i propri pari per favorire una competizione sana e genuina.

L’importanza di queste categorie non risiede nel loro nome ma nel criterio con il quale esse vengono determinate.

A noi di Fall Series piace parlare di “stato di fitness”.

La categoria di appartenenza dell’atleta non deve essere automaticamente imposta dall’alto da variabili arbitrarie o limitanti, troppo spesso sentiamo dire “dopo cinque anni che fai Scaled ormai devi passare RX!” o “se hai 120 kg di snatch non sei Scaled…”.

Un canottiere che si butta nel CrossFit dovrebbe far parte di una categoria che non gli compete semplicemente perché è forte sul rower?

Un giocatore di Serie B di Pallavolo dovrebbe essere automaticamente inserito in una squadra di Serie A dopo un determinato numero di anni?

A Fall Series la tua categoria di appartenenza è determinata dal tuo stato di fitness.

Se sei atleticamente e tecnicamente più forte della media, il top 15%, sei un Élite.
Se sei nella media, il 40% dei CrossFitter, sei Intermediate.
Se sei un amatore, o comunque alle prime armi, sei un Experience.

 
Questo cursus honorum è flessibile e aperto: alla Gara ognuno è libero di scegliere la propria categoria di appartenenza con onestà, consapevolezza dei propri mezzi e rispetto nei confronti di sé stessi e di chi gareggia con noi in pedana.

Per chi non fosse in grado di scegliere, siamo qui anche per questo: i nostri primi due WOD di qualifica sono sempre formulati in modo da evidenziare lo stato di fitness dell’atleta.

L’unica regola a Fall Series è che il vincente della propria categoria viene, l’anno successivo, automaticamente promosso alla prossima categoria. A quel punto si vedrà se riuscirà o meno a restarci.

Zero preconcetti, tutta passione.

#iamFallSeries

Share:

Leave a Reply

it_ITItaliano
en_USEnglish it_ITItaliano